Amazon prime now non è gradito al sindaco di Parigi

Amazon prime now non è gradito al sindaco di Parigi

Il sindaco di Parigi sostiene che le consegne espresse di prime now aumentano l’inquinamento

Il servizio prime now di Amazon sta facendo arrabbiare i funzionari pubblici francesi. Amazon ha introdotto la consegna espressa in giornata a Parigi e il sindaco , Anne Hidalgo,  ha sottolineato che questo modello di business va contro il rispetto dell’ambiente.Amazon prime now non è gradito al sindaco di Parigi

“Questa operazione può destabilizzare seriamente gli affari commerciali di Parigi”, ha detto la città del sindaco Anne Hidalgo in un comunicato stampa.

Amazon ha annunciato che potrebbero aggiungersi a Parigi altre città francesi per il servizio Prime now,  il servizio, nato due anni fa che  prevede la consegna di alimenti freschi e congelati, alcool, giocattoli e prodotti per la cura della salute. I clienti abbonati a Prime possono ricevere i loro ordini senza costo aggiuntivo entro due ore dall’ordine e con un piccolo extra entro un’ora.

Amazon ha aperto un centro di distribuzione cittadino, dove il sindaco prevede un aumento considerevole di traffico di mezzi commerciali: l’amministrazione parigina sarà intransigente nei confronti di Amazon “, ha detto  il sindaco nel suo comunicato. “Il comune di Parigi richiede agli USA di essere esemplare sulla sua politica delle risorse umane, la quantità di inquinamento derivante dai suoi veicoli di consegna e sul mantenimento della qualità della vita delle persone che vivono nei pressi del centro di stoccaggio situato nel diciottesimo arrondissement.”

In realtà questo non è il primo servizio on-demand che è stato respinto dalla Francia. L’anno scorso, Uber ha bloccato l’attività in Francia dopo che il governo obbligò a sospendere il servizio Hail and ride, ovvero i giri fissi simili ai mezzi pubblici. Uber da allora ha creato una campagna pubblicitaria per ottenere il sostegno da parte dei francesi.

Hidalgo, il sindaco, ha detto che lei è stata messa a conoscenza da Amazon riguardo al servizio Prime Now solo pochi giorni prima della sua presentazione. Lei detto che avrebbe verificato circa la legalità del servizio che, dovrebbero essereci “misure di salvaguardia” per evitare “concorrenza sleale nei confronti dei commercianti e artigiani locali”

via: www.fortune.com 

 

Commenti