Consegna merci a Genova: TNT sperimenta la moto elettrica

Consegna merci a Genova:  TNT sperimenta la moto elettrica

consegna merci a genova La multinazionale olandese TNT ha attivato il servizio di consegna merci a Genova su veicoli a due ruote a energia elettrica. Il progetto è cofinanziato dalla Commissione Europea tramite il consorzio  Poliedra in cui è coinvolto il Politecnico di Milano.

Il veicolo utilizzato è fornito da una azienda genovese, azienda orientata alla Green Mobility, la moto ha una batteria che garantisce autonomia per 4-5 ore e con una portata di 100 Kg.

La sperimentazione da parte della TNT per la consegna merci a Genova avrà come benchmark le consegne con veicoli tradizionali: questo confronto fornirà al consorzio Poliedra tutti gli indicatori per comprendere l’efficacia e l’efficienza di una distribuzione urbana di questo tipo, rispetto alla tradizionale.

Operations Director di TNT, Stefania Pezzetti: ” TNT sostiene e promuove tutte le possibili applicazioni del concetto di mobilità sostenibile, sia essa relativa all’innovazione tecnologica dei mezzi, sia ai processi legati alla ottimizzazione dei flussi logistici. Nel caso di Genova, lo scooter elettrico è la miglior soluzione possibile per la distribuzione di documenti e piccoli pacchi nell’ambito del centro storico, dove gli stretti e ripidi caruggi non consentono alternative all’utilizzo delle due ruote. Questi scooter oltre a non inquinare non emettono rumore, un altro vantaggio in termini di vivibilità nelle aree urbane”.

Questo progetto coninvolge diversi paesi Europei partner che mirano a promuovere all’interno delle aziende logistiche una cultura green orientata al veicolo elettrico. Le azioni del progetto sono volte a misurare gli impatti positivi dell’utilizzo di veicoli elettrici in termini di riduzione delle emissioni di CO2 e di risparmio energetico. I partner del progetto sono impegnati ad analizzare e ricreare le condizioni favorevoli per lo sviluppo del mercato delle e-bike attraverso azioni volte ad accrescere la consapevolezza e la fiducia nell’uso di e-bike tra i gruppi target. Obiettivo finale è cambiare i comportamenti dei gruppi di riferimento perché sostituiscano i loro veicoli convenzionali (van e scooter a benzina e diesel) con mezzi ecologici.

fonte: www.tnt.it

Commenti