Perchè i logistici devono sapere cosa è la Blockchain

Perchè i logistici devono sapere cosa è la  Blockchain

La Blockchain è una innovazione tecnologica affascinante che ha il potenziale di rivoluzionare molti settori diversi compresa la supply chain e la logistica.

Cos’è una Blockchain?

Una blockchain è come se fosse un libro mastro digitale aperto a tutti , sempre disponibile e con copie aggiornate e distribuite nella rete. Libro mastro che può registrare le transazioni tra due parti in modo efficiente e verificabile, senza la necessità di un intermediario che ne certifichi l’autenticità.

Un libro mastro che registra e protegge le transazioni in una serie di blocchi “dispersi” su molti computer. Ogni blocco viene verificato utilizzando algoritmi matematici complessi, e una volta verificato, contiene un riferimento al blocco precedente, creando così una catena di blocchi collegati e inscindibili. I blocchi di informazioni sono replicati ed  identici attraverso la rete e ogni computer collegato ne memorizza una copia completa di tutte le transazioni. Questo meccanismo rende praticamente impo

Perchè i logistici devono sapere cosa è la Blockchain

ssibile la manomissione del libro mastro. La grande differenza con i sistemi attuali è che, essendo le catene blockchain decentralizzate, non esistono punti critici dove un errore o una manomissione possono minare il sistema (problema che esiste invece nei sistemi centralizzati esistenti) .

Riassumendo i  vantaggi della Blockchain per la supply chain e la logistica ( ma anche per gli altri settori) è che  ha :

  • Sistemi decentrati;
  • Sistemi a  prova di manomissione;
  • Il sistema rende l’intermediario non sono necessario.

Parlando di Blockchain non si possono non citare  i Bitcoin.

Il Bitcoin è l’esempio più famoso di un modo di utilizzare la blockchain. Bitcoin è una valuta digitale che consente trasferimenti peer-to-peer istantanei senza confini, verificabili da chiunque su un registro pubblico distribuito, senza la necessità di intermediari (in questo caso le banche).

Quindi, diciamo che dobbiamo trasferire denaro ad un amico in un altro paese. Con il sistema bancario esistente, avresti bisogno del tuo conto corrente, ordinare alla tua banca di effettuare un bonifico sul conto corrente dell’amico,e  magari, in un paese straniero, a un tasso di cambio sfavorevole e, probabilmente, ci vorranno circa 3-5 giorni prima del tuo amico riceva i soldi sul conto. La promessa del bitcoin è che ,lo stesso trasferimento, potrebbe essere eseguito quasi istantaneamente senza l’uso di intermediari con commissioni di transazione vicinissime allo zero. Insomma una cosa piuttosto potente e rivoluzionaria.

Cosa sono i token e perchè non  utilizziamo già la Blockchain

Immagina di essere il primo ad usare la posta elettronica, non sapresti a chi inviare le email. Il valore dell’e-mail aumenta in modo esponenziale con il numero di utenti che la utilizzano, ed ha avuto uno sviluppo lento, mentre, oggi che è sviluppata, sembra imprescindibile.

L’utilizzo della blockchain ha lo stesso problema della posta elettronica. L’emissione di token è progettata per risolvere questo problema premiando chi utilizza per primo la tecnologia, in termine tecnico gli “early adopter”,  per contribuire e proteggere le transazioni sulla rete. Una singola blockchain può avere decine di migliaia di computer distribuiti in tutto il mondo che gestiscono la propria rete e i token vengono automaticamente assegnati a questi computer per coprire i costi di hosting. Questi gettoni possono quindi essere convertiti nella loro valuta di scelta una volta premiati. La promessa della tokenizzazione è di aiutare ad automatizzare e rendere più efficienti ed efficaci le varie interazioni tra le parti.

Perché allora i logistici devono sapere che cosa è la blockchains  e perchè è importante.

Come accennato , il concetto di blockchain è importante perché è decentralizzato, a prova di manomissione e non richiede intermediari. Le varie industrie che partecipano al commercio globale e alla logistica si affidano attualmente a innumerevoli intermediari che aumentano il costo delle merci. Inoltre, le moderne catene di approvvigionamento globali sono così complesse che diventa sempre più difficile garantire la qualità e l’autenticità delle merci nella catena di approvvigionamento. La Blockchains potrebbe dis-intermediare molti di questi intermediari e fornire piena trasparenza in prodotti, servizi, costi e transazioni.

Quindi la blockchain nella Supply Chain cosa potrebbe gestire:

  • Brokerage di trasporto decentrato – Blockchains potrebbe consentire un mercato di trasporto merci aperto che consentirebbe agli spedizionieri di ottimizzare costi e tempi per ogni spedizione, senza la necessità di costosi intermediari.
  • Integrità del prodotto e capacità di tracciabilità – Blockchains può fornire visibilità completa e capacità di tracciabilità di un prodotto da una materia prima attraverso ogni fase della catena di approvvigionamento fino a quando i prodotti sono nelle mani di un cliente.
  • Finanza commerciale – Con tutti i beni e la proprietà di tali beni pienamente verificabili nella catena di approvvigionamento, il costo del capitale potrebbe essere notevolmente ridotto per finanziare le catene di approvvigionamento.
  • Digitalizzazione di documenti commerciali – Blockchains potrebbe consentire la sostituzione di moduli cartacei come polizze di carico con moduli digitali a prova di manomissione e contratti che possono essere archiviati sulla blockchain.Perchè i logistici devono sapere cosa è la Blockchain

È chiaro che le esigenze della moderna catena di approvvigionamento e dell’ecosistema logistico richiedono che l’industria abbracci la nuova tecnologia e l’innovazione. Blockchain presenta un modo completamente nuovo di pensare a come la tecnologia può essere utilizzata in una supply chain moderna e complessa. La maggior parte delle blockchain sono ancora molto, molto immature e probabilmente molto lontane dall’essere un prodotto funzionante, e,  attualmente ,non in grado di gestire il volume delle transazioni del commercio globale.

Chi vivrà, vedrà la blockchain.

Solo il tempo ci dirà se blockchain è la risposta, ma quello che è certo che ha tutto il potenziale per esserla.

 

Adattamento da : www.techgistics.net/

 

 

Commenti