I robot nelle aziende di trasporto: la STO cinese investe

i robot nelle aziende di trasporto: la STO cinese investe

Un’azienda cinese ha introdotto all’interno dei suoi magazzini un piccolo esercito di robot in grado di trasportare gli oggetti da un capo all’altro della struttura, sostituendo i dipendenti umani e dimezzando i costi di gestione.

Un futuro sempre più vicino che un’azienda cinese ha scelto di far diventare realtà fin da subito introducendo all’interno dei suoi magazzini un piccolo esercito di robot in grado di trasportare gli oggetti da un capo all’altro della struttura, di fatto eliminando la necessità di avere personale incaricato di spostare i prodotti all’interno dei magazzini. Come mostrato da un video divenuto in poco tempo virale, l’azienda di spedizioni Shentong (STO) Express ha introdotto all’interno dei suoi centri di stoccaggio un grande numero di robottini dedicati al trasporto merci.i robot nelle aziende di trasporto: la STO cinese investe

I robot utilizzati dall’azienda sono automi sviluppati dalla Hikvision e sono grandi quanto un cuscino; si muovono per il magazzino seguendo dei percorsi segnati con dei piccoli marcatori posizionati a terra e sono in grado di ricaricarsi automaticamente collegandosi a delle speciali prese elettriche una volta che la loro carica sta per esaurirsi. In questo modo l’intero processo è quasi del tutto automatico e ai (pochi) umani inseriti nella catena di trasporto non resta che posizionare i prodotti dai nastri trasportatori alle superfici dei robot, che in seguito lasceranno i prodotti nel loro dipartimento di destinazione inclinando la parte superiore della loro struttura.

Tagliare i costi di smistamento

Tagliare i costi assumendo robot al posto dei dipendenti. Un futuro sempre più vicino che un’azienda cinese ha scelto di far diventare realtà fin da subito introducendo all’interno dei suoi magazzini un piccolo esercito di robot in grado di trasportare gli oggetti da un capo all’altro della struttura, di fatto eliminando la necessità di avere personale incaricato di spostare i prodotti all’interno dei magazzini. Come mostrato da un video divenuto in poco tempo virale, l’azienda di spedizioni Shentong (STO) Express ha introdotto all’interno dei suoi centri di stoccaggio un grande numero di robottini dedicati al trasporto merci.

I robot utilizzati dall’azienda sono automi sviluppati dalla Hikvision e sono grandi quanto un cuscino; si muovono per il magazzino seguendo dei percorsi segnati con dei piccoli marcatori posizionati a terra e sono in grado di ricaricarsi automaticamente collegandosi a delle speciali prese elettriche una volta che la loro carica sta per esaurirsi. In questo modo l’intero processo è quasi del tutto automatico e ai (pochi) umani inseriti nella catena di trasporto non resta che posizionare i prodotti dai nastri trasportatori alle superfici dei robot, che in seguito lasceranno i prodotti nel loro dipartimento di destinazione inclinando la parte superiore della loro struttura.

Il magazzino in cui la STO sta svolgendo i test si trova ad Hangzhou, nella provincia cinese di Zhejiang. I robot sono in grado di gestire oltre 200.000 pacchetti al giorno senza fermarsi mai e senza sbagliare: grazie ad un sistema di codici a barre gli automi sanno sempre dove deve andare a finire un particolare prodotto. In questo modo l’azienda ha dimezzato i costi di gestione dei magazzini e aumentato l’efficienza del 30 percento.

“Stiamo utilizzando i robot in due centri di Hangzhou” ha spiegato un portavoce di STO Express. “Vogliamo cominciare ad utilizzarli in tutto il paese, soprattutto nei nostri magazzini più grandi”.

 

via:  http://tech.fanpage.it/

Commenti