Trasporto in Friuli: Ceccarelli rinnova in Palletways

Trasporto in Friuli: Ceccarelli rinnova in Palletways

 

Il corriere Friulano aumenta la presenza in Palletways acquisendo anche la concessione su Milano Sud.

 

Palletways, società leader in Italia nel trasporto espresso su pallet, rinnova la fiducia nei confronti di Ceccarelli di Udine. L’azienda che è concessionaria di Trasporto in Friuli: Ceccarelli rinnova in PalletwaysPalletways per le province di Udine e Pordenone dal 2002, è cresciuta nel corso degli anni estendendo le sue competenze alla provincia di Venezia. Oggi, la collaborazione proficua con Palletways e l’ottimo servizio offerto nelle aree di sua competenza, ha portato il Network ad affidare a Ceccarelli anche un’area a sud di Milano e alcune zone del centro urbano.

“La Ceccarelli è un’azienda di trasporto che è cresciuta molto in questi anni ed ha maturato un sempre maggiore interesse verso l’area milanese grazie all’acquisizione di diversi clienti nella zona” ha dichiarato Albino Quaglia, presidente di Palletways Italia spa. “La collaborazione con un’azienda strutturata e orientata al cliente come Ceccarelli nell’area a sud di Milano e in alcune zone della città avrà risvolti positivi per tutto il Network e per i clienti che si affidano a noi”.

Ceccarelli 38 anni di storia

L’azienda, guTrasporto in Friuli: Ceccarelli rinnova in Pallexidata da Luca Ceccarelli e fondata nel 1979, attualmente dispone di 60 mezzi e può contare su 18.000 mq di magazzino complessivi tra le diverse filiali. Con questi asset, l’azienda è presente nei settori del trasporto e della logistica integrata. Ai suoi clienti offre un’ampia gamma di servizi tra cui groupage door-to-door e spedizione express di pallet in Europa. Grazie alle nuove aree servite, Ceccarelli migliorerà le opportunità commerciali per i trasporti espressi venendo incontro alle esigenze dei clienti che vogliono evitare giacenze di magazzino affidandosi al servizio Premium. Attraverso le soluzioni Economy offerte da Palletways, per i clienti dell’azienda sarà possibile risparmiare sulle spese di trasporto quando i tempi di consegna lo consentono.

“La propensione del servizio ai mercati internazionali così come la copertura capillare del territorio nazionale mediante aziende strutturate con un portafoglio clienti solido ha costituito una delle ragioni che ci hanno convinto, sin dall’inizio, della bontà dell’operazione” ha dichiarato Luca Ceccarelli, titolare dell’omonima azienda. “Grazie all’estensione della concessione, contiamo di aumentare il fatturato del 10% e miriamo a diventare tra i primi immettitori di merci all’interno del circuito”.

via: www.ilfriuli.it 

 

Commenti