Logistica con i robot in magazzino : DHL sperimenta

Logistica con i robot in magazzino : DHL sperimenta

DHL Supply Chain ha  iniziato progetto pilota che prevede una soluzione di collaborazione ‘ibrida’  uomo-robot in un magazzino negli USA.

I LocusBots robot, forniti dalla Locus Robotics, sono stati testati come supporto pratico nel picking di magazzino. I robot cammineranno al fianco del personale di magazzino per aiutare a localizzare e a trasportare gli oggetti. Questo significa che i magazzinieri non dovranno utilizzare la loro forza per spingere carrelli, transpallet o contenitori.

“Crediamo che questo passo sia fondamentale per individuare e realizzare questi tipi di soluzioni tecnologiche avanzate nei magazzini in modo tale da migliorare la supply chain dei nostri clienti”, ha dichiarato Adrian Kumar, Vice President Solutions design presso DHL Supply Chain del Nord America – “L’implementazione di questa tecnologia pilota nella DHL Supply Chain ha un potenziale che permetterà un utilizzo in diverse ambiti del nostro business. Si tratta di una naturale evoluzione del nostro programma di robotica”.

Il progetto pilota userà una selezione di particolari strategie di picking con il robot in magazzino. Saranno anche valutate le capacità del robot di comunicare con l’uomo e contemporaneamente con il software di gestione del magazzino. Inoltre verrà  valutato il modo in cui il “locusBot si muove nel magazzino, e la sua versatilità nel complesso.

“E ‘gratificante vedere fino a che punto la nostra offerta sta dimostrando il suo valore in una vasta gamma di ambienti di magazzino”, ha detto Rick Faulk, CEO di Locus Robotics. “Abbiamo progettato una soluzione facile da implementare, altamente scalabile in grado di migliorare le metriche operative per i clienti di medie dimensioni, così come di grandi clienti. Siamo entusiasti di collaborare con DHL Supply Chain in questo test iniziale.”

 

adattamento: edelivery.net

Commenti