IL “MOBILE DEPOT” DI TNT SBARCA A TORINO

L’avveniristica soluzione di logistica urbana del corriere espresso è stata presentata oggi a Torino in occasione del Convegno “Il futuro della Mobilità” al Politecnico. Sarà attiva nelle prossime settimane in Piazza Statuto, dove sarà effettuata una sperimentazione di due mesi che vedrà impiegato il Mobile Depot quale avamposto operativo per il trasporto delle merci destinate al centro città e punto di appoggio per la loro consegna con le cargo-bike di Pony Zero.

Il test di Torino servirà a TNT per valutare la fattibilità del progetto e la sua replicabilità: il “Mobile Depot” è l’espressione più alta della ricerca da parte di TNT di soluzioni sostenibili per la logistica nei centri urbani delle più grandi città europee.IL “MOBILE DEPOT” DI TNT SBARCA A TORINO

Studiata in partnership con Straightsol (un Consorzio della Commissione Europea per la ricerca di soluzioni per le consegne nei centri urbani) il Mobile Depot è l’elaborazione ingegneristica di un rimorchio di camion ogni mattina verrà caricato con le buste ed i pacchi già suddivisi per bike di competenza e le bike stesse. Verrà poi trasportato in centro città, evitando così decine di corse dei furgoni dalla Filiale TNT di Settimo Torinese verso il centro città. I pacchi e le buste si troveranno quindi già dal mattino in una posizione centralissima (Piazza Statuto a Torino) e potranno essere prelevati e consegnati dalla flotta di 5 cargo-bike già operativa da ottobre in tutto il centro cittadino. Il Mobile Depot verrà parcheggiato e fungerà da avamposto per le bikes dedicate alle consegne e alle prese, verrà presidiato durante la giornata e rientrerà al deposito TNT la sera insieme alle merci ritirate e alle bikes stesse.

L’impiego del Mobile Depot permetterà di by-passare un anello del processo che è il magazzino di PonyZero in via Perugia, punto da cui attualmente escono le bikes, e quindi di ampliare la finestra operativa delle bikes per espletare i servizi. Inoltre permetterà ai biker di caricare i contenitori più volte e di svuotarli nel caso di prese ingombranti.

Il rimorchio, infatti, una volta parcheggiato, si trasforma con appendici mobili automatizzate in una vera e propria centrale operativa, lunga 14 metri e larga 6,5, dotata di reception, uffici, magazzino, gabbia di sicurezza, toilette. Qui faranno base le cargo bike che Pony Zero mette al servizio di TNT, moltiplicando quindi il contenimento delle emissioni nocive per le consegne (ogni cargo-bike risparmia 250g di CO2 per Km percorso).

Il Mobile Depot – spiega Stefania Pezzetti – Operations Director di TNT Italyarriva in Italia nell’ambito del Progetto UrbeLog di cui TNT è parte attiva. Per almeno due mesi sarà testato a Torino, città con la quale TNT ha da tempo avviato un dialogo costruttivo in tema di soluzioni di logistica. Siamo orgogliosi di essere i primi in Italia a presentare una soluzione di smart logistics così evoluta, che eleva la sostenibilità del nostro network di prossimità costituitò da 400 locker e 1350 TNT Point.in tutta Italia. Siamo sempre più vicini alle persone, e lo facciamo rispettando il contesto in cui operiamo”.

Soddisfazione anche da parte di Pony Zero: “Siamo molto orgogliosi della partnership con TNT che ci ha permesso di consolidare la nostra presenza nel mercato Italiano delle spedizioni. L’arrivo del Mobile Depot nella città di Torino ci permetterà di efficientare ancor di piu il nostro servizio ecologico di spedizioni urbane” ha commentato il CEO Marco Actis.

via: www.tnt.it 

Commenti