Il sito Artoni.com si rinnova

Il sito Artoni.com si rinnova

Il mondo Artoni , da oggi, è ancora di più “a portata di clic”. E’ questa la traccia guida che ha portato on line il nuovo sito internet

E’ una sostanziale riprogettazione operativa che è nata dall’ascolto costante dei clienti Artoni; sono state rese più facilmente accessibili, “user friendly”, molte funzioni che rientrano tra quelle abitualmente usate nella gestione dei rapporti con chi è già cliente. Anche a chi si avvicina per la prima volta al sito Artoni può trovare risposte immediate alle esigenze di trasporto sia in Italia che all’estero e percepire l’impegno quotidiano di Artoni per soddisfare tutte le esigenze delle aziende, che sono in rapido mutamento grazie alla disponibilità di nuovi supporti digitali.Artoni gestisce ogni anno oltre 7 milioni di spedizioni per oltre 14.000 aziende.Il nuovo accesso on line al mondo Artoni consente di di tracciare con grande facilità lo stato di avanzamento di ogni spedizione.Il sito Artoni.com si rinnova

Corriere Espresso  www.ntionline.it

E’ prioritario per Artoni dialogare in tempo reale con i clienti, e per questo è stato dato dato spazio alle funzioni di assistenza, per rispondere alle richieste che i clienti devono vedere soddisfatte in tempi rapidi dal loro ufficio ma anche in mobilità, da smartphone e tablet.E’ un indubbio vantaggio per i clienti Artoni che così possono accedere direttamente all’area riservata Artoni OnLine da cui possono gestire gli ordini di ritiro via web, accedere ai dati ed ai documenti della proprie spedizioni, visualizzare e scaricare la prova di consegna (POD), consultare e proprie fatture, accedere a statistiche e a moltissime altra informazioni.

Dal sito Artoni è anche possibile trovare con estrema rapidità il centro operativo Artoni più vicino, ricercandolo all’interno di un network che in Italia conta 70 centri operativi con una rete di connessioni europea e mondiale estremamente capillare.

La semplicità d’uso è la chiave del nuovo investimento che Artoni mette in campo perseguendo un progetto complessivo di efficientamento che consente di guardare alle future espansioni dei servizi con una solida base tecnologica.

 

via: www.artoni.com 

Commenti