blocco Tir neve – Aggiornamento

11 febbraio ore 11.15 – un dispaccio dell’agenzia VIABILITA’ ITALIA recita:

Provvedimenti di limitazione alla circolazione:

In vigore le ordinanze di sospensione della circolazione dei mezzi con massa complessiva superiore alle 7,5 t adottate dalle Prefetture delle Regioni Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Emilia Romagna, Marche ed Umbria, che avranno validità sino a che la situazione atmosferica non si sarà normalizzata.

continua:

Per il medesimo scenario meteorologico le Autorità francesi del Dipartimento delle Alpi Marittime e della Savoia hanno interdetto la circolazione dei mezzi con massa complessiva superiore alle 7,5 t rispettivamente nell’area della Provenza e della Costa Azzurra nonché nella viabilità oltre i Trafori del Fréjus e del Monte Bianco. Al fine di limitare al massimo i disagi per gli autotrasportatori che si trovano nella Regione Marche, nella quale le precipitazioni non dovrebbero creare turbative alla circolazione, sono stati consentiti, d’intesa tra le Prefetture e le Sezioni Polizia Stradale, gli spostamenti del traffico pesante diretto a sud o verso destinazioni a carattere locale. Il traffico commerciale in attesa di poter riprendere la marcia verso il centro-nord viene stoccato presso punti di fermo lungo la direttrice tirrenica ed adriatica, ed in particolare: sull’autostrada A1, verso Firenze, tra Roma Nord e Roma Est e tra San Vittore e Cassino; sull’autostrada A14, sempre sulla carreggiata Nord, all’altezza di Giulianova in un’area di parcheggio fuori dalla rete autostradale; anche sull’autostrada A6 Torino-Savona i mezzi pesanti vengono accumulati tra Ceva ed Altare nelle apposite aree previste dal piano neve.

allegato il comunicato stampa

 

ORE 17.30 – Aggiornamento diramato da VIABILITA’ ITALIA:  Qualora le condizioni atmosferiche evolvano in modo favorevole, nelle prossime ore potranno essere progressivamente revocati i provvedimenti di limitazione.

0 pensieri su “blocco Tir neve – Aggiornamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.